Grado si conferma spiaggia misura di bambino

Una giuria composta da più di duemila pediatri ha inserito le nostre spiagge tra quelle più attrezzate per i più piccoli

Acqua limpida e bassa vicino alla riva, lidi attrezzati con bagnini e scialuppe di salvataggio, giochi, spazi per cambiare il pannolino o allattare e nelle vicinanze gelaterie e locali per mangiare o comprare bibite. Sono alcuni degli elementi utili a conquistare la bandiera verde assegnata da una giuria di pediatri alle spiagge adatte ai bambini. Grado l’ha ottenuta entrando in una classifica di 142 lidi.

Le regole restano sempre quelle: “Acqua limpida e bassa vicino alla riva, sabbia per torri e castelli, bagnini e scialuppe di salvataggio, giochi, spazi per cambiare il pannolino o allattare, e nelle vicinanze gelaterie, locali per l’aperitivo e ristoranti per i grandi”, aggiunge Farnetani, ordinario alla Libera università degli Studi di scienze umane e tecnologiche di Malta.

“Fra le località proposte, è stata selezionata almeno una spiaggia per ognuna delle regioni rappresentate, dimostrando così la dimensione nazionale del campione. Dal 2008, anno in cui è iniziata l’indagine, sono stati consultati complessivamente 2.105 pediatri, dimostrando così che l’alto numero di professionisti coinvolti costituisce un campione statisticamente eterogeneo, congruo e significativo”, sottolinea Farnetani. L’indagine si è svolta “senza che a nessun pediatra sia stato corrisposto un compenso economico per la partecipazione all’indagine”, dice ancora l’esperto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui per visualizzare l'informativa estesa